Condividi la promozione
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La bella Puglia

Canosa

Canosa di Puglia con 31.271 abitanti della provincia di Barletta-Andria-Trani, sorge ad un paio di chilometri

dalla sponda destra del fiume Ofanto e ad una ventina di chilometri dal Mar Adriatico. Canosa è considerata uno dei principali centri archeologici della Puglia la città è edificata su una superficie prevalentemente argillosa e sabbiosa ad alto rischio di crolli e sprofondamenti.

Fondata secondo la leggenda dall’eroe Diomede, decantato nell’liade, Canosa è stato tra i più importanti centri indigeni della Daunia prima e della Apulia poi.

Attualmente Canosa è un centro basato prevalentemente sull’agricoltura, ma con un vantaggio nel terziario (turismo archeologico) e nell’industria e artigianato (tessile, alimentare e manifatturiera).

Da visitare la Concattedrale di San Sabino e al suo interno il Mausoleo di Boemondo ‘Altavilla. Ilteatrostorico della città e il Teatro D’Ambra, ora acquistato dal Comune e rinominato Teatro Comunale. Il Teatro D’Ambra già Teatro Lembo, si trova in via Piave, nelle vicinanze della Cattedrale di San Sabino. Durante i lavori di ristrutturazione è stata rinvenuta una eccezionale scoperta archeologica.

Quello denominato dai paesani Castello, in realtà era ‘acropoli dell’antica Canosa (Castrum Canusii).

Canosa possiede un vero e proprio tesoro sotterraneo, costituito dagli ipogei (molti probabilmente ancora celati). Il paese pugliese si mostra manna per l’archeologia: poco distante dal centro abitato sorge, nelle profondità di un terreno argilloso, la necropoli di Santa Sofia, di epoca più recente (intorno al IV secolo d.C., periodo paleocristiano), estesa e diversa rispetto agli altri ipogei (risale al tempo delle persecuzioni cristiane), scoperta intorno al 1960 e attualmente in fase di restauro.

TEMPLI E CHIESE ARCAICHE

Tempio di Giove Toro IV Secolo a.C.

Battistero di San Giovanni VI-VIll secolo d.C.

Basilica Paleocristiana di San Pietro VI-VII secolo d.C.

Basilica di Santa Maria VI secolo d.C.

Museo Civico Archeologico

Il Museo Civico Archeologico fu istituito nel 1934 e collocato nel settecentesco palazzo Casieri. Ospita circa 2000 reperti archeologici provenienti da scavi in Canosa e in tombe del V-/Il secolo a.C. Si trovano iscrizioni, sculture, bassorilievi, marmi, monete, gioieli, ceramiche e vasi che risalgono ad un vasto arco di tempo di circa 1500 anni

10%
DI SCONTO
se prenoti
dal nostro sito
Apri chat
1
Benvenuto!
Siamo qui per aiutarti! Di quali informazioni hai bisogno?
Powered by